Torna a Eventi FPA

Speakers

Francesco Paolo Ausiello

Ausiello

Laureato nel 1972 a Roma in Meccanica con indirizzo meccatronico entra nel mondo della ricerca Automotive in Fiat, ed affronta per la direzione Generale i primi studi sul sistema energetico Italia e sul veicolo in rapporto al risparmio energetico. Dagli studi passa alla conduzione del progetto innovativo, per l’impiego esteso di microprocessori, di un gruppo di cogenerazione alimentato anche a Biogas con recupero del calore il TOTEM ( Total Energy Module ).

Nel 1985  idea e sviluppa il 1° sistema COMMON RAIL per l’iniezione elettronica diesel, prima in Marelli ELASIS, e poi trasferito in Bosch.

Percorre la sua carriera come direttore R&D della progettazione e della innovazione dei sistemi meccatronici integrati di alimentazione motore diesel e benzina, e poi nella Divisione macchine rotanti elettriche, ove propone i primi studi di sistemi di trazione ibridi (lo Stalter).

Dopo una esperienza di direzione tecnica in DENSO (JP),rientrato in Marelli, viene incaricato della gestione dei Rapporti con la Università e i Centri di ricerca. In tal ruolo fonda il sistema J RAUM (Joint Research Area University Marelli) di cooperazione con l’Università, per la gestione della ricerca di base e della innovazione.

Dal 2009 assume la carica di Direttore Tecnico ASTER per la attuazione del programma della Rete di Alta tecnologia dell’Emilia Romagna.

Oggi ricopre la carica di Direttore dei progetti strategici di ASTER ed in particolare segue la evoluzione della Rete Alta Tecnologia individuando i progetti associati alla risoluzione di crisi aziendali ed i progetti per la valorizzazione di importanti Assets regionali.

Questo relatore nel programma congressuale

mercoledì, 16 Ottobre 2013

10:30
12:00

Better Urban Quality & Smart Sustainability[re.01]

A partire dal concetto di qualità urbana, attraverso interventi di rigenerazione sostenibile del tessuto costruito e della città il workshop sarà incentrato su aspetti collegati alla definizione di un modello di intervento per la riqualificazione dell’esistente anche attraverso l’utilizzo del patrimonio immobiliare invenduto (Smart swap building), fino alle tecnologie più innovative sia scala di città che di singolo edificio.

Saranno presentati casi di esperienze applicative e progetti di ricerca sviluppati nell’ambito dei temi del monitoraggio e risparmio energetico e smart automation.

venerdì, 18 Ottobre 2013

10:00
13:30

Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città[pl.05]

La trasformazione urbana, che è la grande sfida del nostro secolo, deve necessariamente assumere un approccio complessivo nell’affrontare i diversi temi. C’è il problema del patrimonio edilizio esistente, in grande parte obsoleto e da rinnovare. C’è il problema dell’energia, che va risparmiata e prodotta sempre più da fonti rinnovabili. C’è la questione della gestione dell’acqua, dei rifiuti, dei materiali, ma anche della sicurezza sismica. E c’è la necessità di riqualificare interni comparti e spazi pubblici nelle città.

Il criterio guida è la sostenibilità, alla base della strategia europea 2020 per il clima e l’ambiente e che è ha ispirato anche il lancio dell’iniziativa europea per le smart cities.
Il convegno si concluderà con l’assegnazione della Seconda Edizione del Premio RI.US.O., l’iniziativa per la rigenerazione urbana sostenibile dell’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili (ANCE), il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) e Legambiente.

Torna all'elenco dei Relatori